Il nostro sito usa cookie per offrire una migliore fruibilità di navigazione inclusi cookie "terze parti" e di profilazione per sottoporti contenuti in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui . Se prosegui nella navigazione sul sito acconsenti all'uso dei cookie.
19 set 2018

Menarini Ricerche parteciperà al 60° Incontro Annuale della SIC presentando i nuovi risultati ottenuti trattando linee cellulari di Leucemia Mieloide Acuta con MEN1112/OBT357


Pomezia, 19 Settembre 2018 – Menarini Ricerche domani, 20 Settembre, presenterà al 60° Incontro Annuale della Società Italiana di Cancerologia (SIC), i nuovi dati preclinici che mostrano come il pre-trattamento con 5-Azacitidina e Decitabina aumenti la citotossicità cellulare mediata da anticorpi (ADCC) di MEN1112/OBT357, su diverse linee cellulari di Leucemia Mieloide Acuta (LMA).

MEN1112/OBT357 è un anticorpo monoclonale diretto verso il CD157, un marcatore mieloide presente sulle cellule leucemiche. Menarini sta sviluppando questo farmaco in collaborazione con Oxford BioTherapeutics. E’ già stato condotto un approfondito lavoro di caratterizzazione preclinica che ha permesso al MEN1112/OBT357 di cominciare la fase clinica I in pazienti con Leucemia Mieloide Acuta (LMA) recidivante/refrattaria.

I risultati sperimentali che saranno presentati suggeriscono che il pre-trattamento con 5-Azacitidina e Decitabina aumenta l’attività citotossica di MEN1112/OBT357 sulle linee cellulari tumorali SKNO-1, HL60 e K052.

“Abbiamo osservato un sinergismo statisticamente significativo tra differenti dosi di MEN1112/OBT357 e 5-Azacitidina e Decitabina su diverse linee cellulari di LMA” ha dichiarato Monica Binaschi, PhD, Direttore del Dipartimento di Preclinica e Oncologia Traslazionale di Menarini Ricerche, “Questi risultati sembrano confermare il ruolo immuno-modulatorio di 5-Azacitidina e Decitabina, con un possibile incremento della sensibilità delle cellule leucemiche al MEN1112/OBT357. Ciò   suggerisce che il pre-trattamento con questi due agenti potrebbe promuovere e aumentare l’attività citotossica antitumorale di MEN1112/OBT357, fornendo un forte razionale per valutare queste combinazioni in studi clinici.”

Il poster “The ADCC-mediated activity of the de-fucosylated monoclonal antibody MEN1112/OBT357 is increased by pre-treatment with 5-Azacytidine and Decitabine in acute myeloid leukemia cell lines” sarà presentato il 20 Settembre 2018, tra le 12.00 e le 13.00 e il 21 Settembre 2018, tra le 12.00 e le 13.00.

La qualità al primo posto

 
 

La qualità è il punto di partenza e di arrivo di un farmaco Menarini.

LEGGI TUTTO »