Menarini / Div. Italia / Divisione Farmaci Etici / Aree Terapeutiche / Terapia del dolore
 
English - Contact us - Sitemap
Divisione Farmaci Etici
Terapia del dolore

TERAPIA DEL DOLORE

Da diversi anni Menarini è attivamente impegnata nella lotta alle sintomatologie dolorose attraverso un’intensa attività di ricerca e sviluppo di nuovi principi attivi svolta, dai suoi ricercatori, presso strutture all’avanguardia in Italia e all’estero. Il frutto di quest’attività è la presentazione, al mondo scientifico, di molecole innovative e biotecnologicamente avanzate, sintetizzate grazie a sofisticati metodi d’ingegneria molecolare, capaci di rispondere in maniera adeguata alle esigenze concrete del paziente. Menarini mette a disposizione della classe medica e del pubblico, una vasta gamma di prodotti farmaceutici, sia etici sia O.T.C. (Over The Counter), in grado di offrire un più ampio ventaglio di soluzioni per trattamento del dolore. In questo campo, inoltre, Menarini promuove numerosi studi clinici e svolge un’attività di aggiornamento costante del medico attraverso l’informazione medico-scientifica e mediante la fornitura di libri e riviste strettamente collegate all’argomento.

  • Quali sono i dolori più frequenti?

Tra le situazioni più frequenti di sintomatologia dolorosa ricordiamo il mal di denti (odontalgia), il mal di testa, i dolori di origine muscolo-scheletrica (per esempio il torcicollo), i dolori legati al ciclo mestruale (dismenorrea). Ci sono infine dolori più severi, legati per esempio a patologie gravi come i tumori. Il dolore incide negativamente sulla qualità della vita di chi ne è sofferente e pertanto necessita di una rapida risoluzione.

  • E come si curano?

Nella lotta alle sintomatologie dolorose, l’impegno di Menarini si concretizza soprattutto in una intensa attività di ricerca protesa alla scoperta e alla messa a punto di nuovi principi attivi. Tale ricerca è realizzata nelle sue strutture italiane ed estere ed ha come scopo quello di rispondere nel migliore dei modi alle esigenze concrete del paziente stesso (per esempio con la messa a punto di farmaci ad elevata rapidità d’azione). Da questa intensa attività di ricerca è scaturita recentemente la presentazione di un nuovo farmaco antidolorifico presto presente in tutto il mercato Europeo.