Il nostro sito usa cookie per offrire una migliore fruibilità di navigazione inclusi cookie "terze parti" e di profilazione per l‘invio di comunicazioni commerciali in linea con le preferenze manifestate dall‘utente nell‘ambito della navigazione in rete. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui per disabilitarli. Se prosegui nella navigazione sul sito acconsenti all‘uso dei cookie
28 set 2017

Menarini Ricerche ha partecipato al Brainstorming Meeting on CD38 and CD157, che si è tenuto dal 21 al 23 Settembre 2017 a San Benedetto Po e Mantova (Italia)

POMEZIA, Settembre 28, 2017. Il meeting è stato organizzato con il patrocinio dell’Università di Torino e dedicato alla memoria del Prof Ruggero Ceppellini, uno dei genetisti e immunologi italiani più rilevanti del XX secolo. L’evento è stato focalizzato su due tra le molecole più interessanti coinvolte nei tumori ematologici, CD38 e CD157, e ha attratto medici e scienziati da tutto il mondo..

Menarini Ricerche è stata invitata a presentare un aggiornamento su MEN1112, l’ anticorpo monoclonale diretto contro CD157 che l’azienda sta sviluppando in collaborazione con Oxford BioTherapeutics per il trattamento della Leucemia Mieloide Acuta (LMA), una malattia caratterizzata da scarsa aspettativa di vita e da urgente bisogno di terapie innovative.

CD157, il target di MEN1112, è espresso sui blasti leucemici in quasi il 100% dei pazienti affetti da LMA, fornendo un robusto razionale per questo approccio terapeutico. Inoltre l’anticorpo MEN1112 è ingegnerizzato per aumentare la propria attività citotossica contro i blasti tumorali CD157 positivi.

MEN1112 è al momento in una fase di sviluppo clinico precoce: è infatti in corso lo studio ARMY, primo nell’uomo, in pazienti affetti da Leucemia Mieloide Acuta recidivante o refrattaria

La qualità al primo posto

 
 

La qualità è il punto di partenza e di arrivo di un farmaco Menarini.

LEGGI TUTTO »